PRESS – COLLECTION OF COMMENTS FROM NEWSPAPER

La casa di Anton Massa è una delle più antiche della via risale a fine ‘800. […] Simona e Turi si conoscono dal 2005 e sono fotografi di… Fantasmi: “Stampiamo foto a mano in analogica. Spesso nei nostri soggetti si intravedono figure chiare che non si dovrebbero trovare lì: la rifrazione di luce crea giochi”. Arte a casa sua: in questa casa vivono i fantasmi, conferma Simona.

13 maggio 2022

Beatrice Scavino – Corriere di Chieri
Artisti a Cento Croci

La casa di Anton Massa è una delle più antiche della via risale a fine ‘800. […] Simona e Turi si conoscono dal 2005 e sono fotografi di… Fantasmi: “Stampiamo foto a mano in analogica. Spesso nei nostri soggetti si intravedono figure chiare che non si dovrebbero trovare lì: la rifrazione di luce crea giochi”. Arte a casa sua: in questa casa vivono i fantasmi, conferma Simona.

[…] Le persone in questione sono sciamani e guaritrici con cui nel corso degli anni ha avuto modo di confrontarsi in varie occasioni. […] quadri intensi dalle forti cromie e impatto visivo. Un alone si irradia intorno al corpo delle figure rappresentate, uomini e donne che emanano serenità nelle posa e nella mimica.


15 aprile 2022

Monica Trigona – Torino Sette
mostra personale Sciamani & Co

[…] Le persone in questione sono sciamani e guaritrici con cui nel corso degli anni ha avuto modo di confrontarsi in varie occasioni. […] quadri intensi dalle forti cromie e impatto visivo. Un alone si irradia intorno al corpo delle figure rappresentate, uomini e donne che emanano serenità nelle posa e nella mimica.

[…] un’occasione, quindi, per cogliere il clima delle sperimentazioni in atto, del linguaggio e delle ricerche
scandite dai lavori di Fannidada, Andrea Massaioli, Laura Ambrosi, Laura Valle, Simona Galeotti, Turi Rapisarda,
il progetto editoriale del collettivo “Leggermente Fuori Sede”.

19 maggio 2017

Angelo Mistrangelo – Torino Sette
mostra Here

[…] un’occasione, quindi, per cogliere il clima delle sperimentazioni in atto, del linguaggio e delle ricerche
scandite dai lavori di Fannidada, Andrea Massaioli, Laura Ambrosi, Laura Valle, Simona Galeotti, Turi Rapisarda,
il progetto editoriale del collettivo “Leggermente Fuori Sede”.

All’ inizio ci scherzavano sulla paura dei fantasmi. Poi, l’artista Simona Galeotti e il fotografo Turi Rapisarda hanno deciso di “cacciarli” con la macchina fotografica in alcuni luoghi di Torino. Il risultato è stato che si sono presi talmente tanta paura che dopo un anno hanno deciso di lasciar perdere.
E se Rapisarda non la ricorda come un’esperienza particolarmente scioccante, la collega Galeotti ha addirittura chiamato un prete a benedire la sua casa, convinta che ci fossero presenze strane. […]
le foto di Rapisarda e Galeotti ci riportano alla biblioteca del Circolo degli Artisti di Torino, dove secondo la leggenda abita un fantasma da oltre un secolo. […]

19 aprile 2017

Cristina Insalaco – La Stampa
mostra To Repel Ghosts – GuidoCostaProject

All’ inizio ci scherzavano sulla paura dei fantasmi. Poi, l’artista Simona Galeotti e il fotografo Turi Rapisarda hanno deciso di “cacciarli” con la macchina fotografica in alcuni luoghi di Torino. Il risultato è stato che si sono presi talmente tanta paura che dopo un anno hanno deciso di lasciar perdere.
E se Rapisarda non la ricorda come un’esperienza particolarmente scioccante, la collega Galeotti ha addirittura chiamato un prete a benedire la sua casa, convinta che ci fossero presenze strane. […]
le foto di Rapisarda e Galeotti ci riportano alla biblioteca del Circolo degli Artisti di Torino, dove secondo la leggenda abita un fantasma da oltre un secolo. […]

[…] E il dialogo si sviluppa attraverso una serie di talk al Maneggio Reale […] con relazioni, di Francesco Poli, Olga Gambari, Lisa Parola, Botto&Bruno, mentre uno “Spazio Aperto” è dedicato agli artisti: dalla Galeotti a Bovino.

13 maggio 2016

Angelo Mistrangelo – Torino Sette
mostra Here

[…] E il dialogo si sviluppa attraverso una serie di talk al Maneggio Reale […] con relazioni, di Francesco Poli, Olga Gambari, Lisa Parola, Botto&Bruno, mentre uno “Spazio Aperto” è dedicato agli artisti: dalla Galeotti a Bovino.

[…] e la folta quadreria di Simona Galeotti […]
(Monica Trigona – Torino Sette mostra Holy Mistery)

18 aprile 2015

Monica Trigona – Torino Sette
mostra Holy Mistery

[…] e la folta quadreria di Simona Galeotti […]
(Monica Trigona – Torino Sette mostra Holy Mistery)

[…] Un percorso che, da un inizio in cui si possono ammirare lavori più legati alla sfera mistica, spirituale e personale (Simona Galeotti, Valerio Berruti, Santo Tomaino, Diego Scroppo), […]

10 aprile 2015

Davide Gambaretto – thelastreporter.com

[…] Un percorso che, da un inizio in cui si possono ammirare lavori più legati alla sfera mistica, spirituale e personale (Simona Galeotti, Valerio Berruti, Santo Tomaino, Diego Scroppo), […]

Il lavoro di Simona Galeotti può essere ascritto ad un ambito strettamente segnico, dai contorni visionari, un viaggio sospeso nella trasfigurazione di elementi tratti dalla vita reale in una dimensione altra che, a tratti, assume una vocazione trascendentale. [ …]

febbraio / marzo 2012

Elena Ientile – Segno
“Come l’ effetto Kirlian“ Personale Galleria San Giovanni, Bra (CN) n. 239 p. 61

Il lavoro di Simona Galeotti può essere ascritto ad un ambito strettamente segnico, dai contorni visionari, un viaggio sospeso nella trasfigurazione di elementi tratti dalla vita reale in una dimensione altra che, a tratti, assume una vocazione trascendentale. [ …]

[…] e le esperienze di Simona Galeotti”

9 settembre 2011

Angelo Mistrangelo
mostra “Su Nero Nero“ Castello di Rivara.

[…] e le esperienze di Simona Galeotti”

[…] ed alcuni progetti già presentati negli anni passati,
nati dalla collaborazione di Davide Bramante e Simona Galeotti.

9 settembre 2011

Gian Alberto Farinella – Torino Sette
personale di Turi Rapisarda “Nigredo” Galleria Allegretti.

[…] ed alcuni progetti già presentati negli anni passati,
nati dalla collaborazione di Davide Bramante e Simona Galeotti.

Giovedì 24 settembre, alle 19 durante l’ inaugurazione, Simona Galeotti proporrà la performance “Crack”, registrata da una video camera. Contemporaneamente un detenuto in permesso speciale dalle Vallette incontrerà il pubblico.

18 settembre 2009

Angelo Mistrangelo – Torino Sette

Giovedì 24 settembre, alle 19 durante l’ inaugurazione, Simona Galeotti proporrà la performance “Crack”, registrata da una video camera. Contemporaneamente un detenuto in permesso speciale dalle Vallette incontrerà il pubblico.

“E’ aperta al pubblico la seconda edizione di Dàimon, rassegna d’ arte ideata da Simona Galeotti […] l’ invisibile diventa confronto fra opposti […]
eterno conflitto fra ciò che è l’inizio e ciò che è la fine, […] fra il
concepimento e il trapasso.”

7 dicembre 2007

Lisa Parola – Torino Sette

“E’ aperta al pubblico la seconda edizione di Dàimon, rassegna d’ arte ideata da Simona Galeotti […] l’ invisibile diventa confronto fra opposti […]
eterno conflitto fra ciò che è l’inizio e ciò che è la fine, […] fra il
concepimento e il trapasso.”

“Storie di spettri e di fantasmi” di Simona Galeotti e Turi Rapisarda giocano sulle apparenze, muovendosi tra luci ed ombre, tra materialità e apparenza. (Luna Nuova 4 dicembre 2007 – Daniele Bianco). Mentre Simona Galeotti si è fatta un nome con un ciclo di pitture sulle autodemolizioni […]

17 gennaio 2003

Gian Luca Favetto – La .Repubblica

“Storie di spettri e di fantasmi” di Simona Galeotti e Turi Rapisarda giocano sulle apparenze, muovendosi tra luci ed ombre, tra materialità e apparenza. (Luna Nuova 4 dicembre 2007 – Daniele Bianco). Mentre Simona Galeotti si è fatta un nome con un ciclo di pitture sulle autodemolizioni […]

[…] l’analisi fotografica e pittorica sfocia nella trasformazione emotiva della materia.[…]

22 giugno 2001

Lisa Parola – Torino Sette

[…] l’analisi fotografica e pittorica sfocia nella trasformazione emotiva della materia.[…]

[…] con le sue carcasse d’auto rivitalizzante in altro (foto e pittura) la colta ed attenta Simona Galeotti guarda all’ espressionismo esistenziale […]

30 giugno 2001

Paolo Levi – La Repubblica

[…] con le sue carcasse d’auto rivitalizzante in altro (foto e pittura) la colta ed attenta Simona Galeotti guarda all’ espressionismo esistenziale […]

[…] Nella materia consumata il cui uso è fallito o esaurito,
qualcosa ricomincia a muoversi, a respirare una nuova vita. […]

giugno 2001

Maria Cristina Strati per “Pantarei la materia ritrovata”
Collettiva

[…] Nella materia consumata il cui uso è fallito o esaurito,
qualcosa ricomincia a muoversi, a respirare una nuova vita. […]

[…] Ecco una personale di dipinti accattivanti, erotici, per nottambuli […] crede nella timbricità cromatica […] il segno che fa da contorno ai volumi (identificati in cosce, seni, braccia) è volutamente antigrazioso. […]

gennaio 2000

La Repubblica – Paolo Levi

[…] Ecco una personale di dipinti accattivanti, erotici, per nottambuli […] crede nella timbricità cromatica […] il segno che fa da contorno ai volumi (identificati in cosce, seni, braccia) è volutamente antigrazioso. […]